SCI FONDO ESCURSIONISMO E CIASPOLE

Domenica 12 gennaio 2020 – AL COSPETTO DEL GREVASALVAS (Engadina, Svizzera)
In sostituzione della prevista gita a Flassin, proponiamo una classica gita in Engadina con partenza ed arrivo al Passo del Maloja.
La neve che scricchiola sotto i piedi, la tranquillità e la maestosità di panorami meravigliosi su Badile, Cengalo e le Sciore, laggiù il paesaggio sterminato dei laghi ghiacciati ed intorno a noi un “sogno in bianco”: questa è la magia dell’inverno in Engadina!.

Domenica 19 gennaio 2020 – RIALE VAL FORMAZZA (VB)  ~  eventuale recupero Corso SFE1 e Postosicuro in Engadina (CH)
Ormai a ridosso del confine elvetico, sono 10 i km dei tracciati che si snodano dal Centro Fondo Riale che, per le per le sue caratteristiche, sono stati teatro dei Campionati Italiani nel 1999. Numerose le possibilità di ciaspolare in una strepitosa corinice alpina.


Domenica 26 gennaio 2020 – RHÊMES-NOTRE-DAME (AO)
Nella Valle di Rhêmes si avverte sempre una grande tranquillità in ogni periodo dell’anno: è un luogo dove si percepisce ancora il  “silenzio della natura”. Rhêmes-Notre-Dame sorge al confine con il Parco Nazionale del Gran Paradiso, a circa 1.700 metri di altitudine, nell'ampio fondovalle ai piedi del ghiacciaio Granta Parey. In un paesaggio suggestivo, caratterizzato da favolose selve di conifere, numerose sono le possibilità di "assaggiare" la neve con gli sci e con le ciaspole.

Domenica 2 febbraio 2020 – CAMPRA (Svizzera)
Adagiata sulle pendici meridionali del Passo del Lucomagno nella Valle di Santa Maria, la località di Campra è posta a 1426 m s.l.m., in una conca di incomparabile pregio paesaggistico, offre oltre 30 km di piste per la pratica dello sci di fondo; la "Svizzera Italiana" è un paradiso non solo d’estate… il Moesano, le vallate del Sopraceneri in modo particolare, ma anche quelle del Sottoceneri offrono svariati percorsi per escursioni con le ciaspole durante la stagione invernale.


Domenica 9 febbraio 2020 – COGNE (AO)
Regina incontrastata dello sci nordico, Cogne offre oltre 80 km di piste complessive per lo sci nordico ed innumerevoli possibilità di ciaspolare su tracciati che si snodano tra boschi, torrenti e ponticelli, per un’immersione totale in un paesaggio incontaminato dove è ancora possibile ascoltare il silenzio della natura.


Sabato 15 febbraio 2020 – TRAVERSATA MALOJA-ZERNEZ (Svizzera)
Immancabile appuntamento con la traversata dell’Alta Engadina. Il percorso ricalca quello dell’Engadina Skimarathon, ma una volta giunto a S-chanf prosegue nei boschi fino a Zernez, dove termina l’Alta Engadina. Le diverse fermate del pullman permettono a chiuque di scegliere il percorso più idoneo alla propria preparazione.


Sabato 22 e domenica 23 febbraio 2020 – DAVOS & LENZERHEIDE (SVIZZERA)
Nelle romantiche vallate innevate di Davos conosceremo il luogo ideale sia per "allenarsi" sulle piste omologate dalla FIS Svizzera, nella valle Flüelatal, o sulle piste notturne nella regione di Davos Klosters. I sentieri invernali, percorribili con le ciaspole, contano ben 111 km a Davos e 45 km a Klosters.
Situata in linea d’aria a soli 40 km da St. Moritz, Lenzerheide, località Svizzera nota per lo più per lo sci alpino, è incastonata ai piedi del Parpaner Rothorn, attraversata dal Rain digl Lai, a sud del bacino artificiale dell'Heidsee. In un paesaggio magnifico intriso di aria pura e tappezzato di foreste incontaminate, offre ben 52 km di piste per lo sci nordico e 80 km di sentieri per escursioni invernali suddivisi in sette itinerari segnati.

Domenica 1 marzo 2020 – FOLGARIA PASSO COE (TN)
Il Centro Fondo Alpe Coe, situato a 1.625 m d’altezza a 6 km da Folgaria, offre a tutti la possibilità di vivere la montagna invernale. Immersi nella natura e in un paesaggio da favola, sono ben 45 i chilometri di piste omologate FISI, ed innumerevoli sono le possibilità di calpestare la neve con le nostre amate ciaspole!


Domenica 8 marzo 2019 – SAINT BARTHÉLEMY (AO)
L’andamento delle piste è movimentato e divertente… attraverso prati, radi boschi di conifere e numerosi ruscelli, godendo di una favorevole esposizione solare che lungo i percorsi è pressoché totale, sia con gli sci che con le ciaspole possiamo godere del fascino di una vallata poco frequentata che permetterà di immergersi in uno scenario naturale fra i più autentici e incontaminati, non solo della Valle d’Aosta, ma dell’intero arco alpino; una realtà di grande bellezza ideale in inverno per le attività legate al “Mondo Neve”.